Il Rapporto Giovani mette a disposizione alcune brochure di sintesi sui temi dell’indagine del 2019.

Tutte le brochure sono scaricabili gratuitamente cliccando qui:

Dio a modo loro

Giovani e famiglia 2016

Giovani e famiglia 2017

Giovani e immigrazione

Giovani e lavoro

Giovani e scuola

Giovani e social

I Neet

Il futuro della fede

Osservatorio Giovani

Rapporto Giovani 2016

Il Rapporto Giovani diventa una serie di ebook gratuiti: l’Istituto Toniolo ha deciso di promuovere una collana dedicata ad alcuni approfondimenti dell’indagine sulla condizione giovanile che ha avuto inizio nel 2011.

Tutti i quaderni – ricchi di dati, infografiche, interviste e approfondimenti unici – sono scaricabili gratuitamente dal sito della casa editrice Vita e Pensiero.


Quaderno N.1// Giovani e lavoro

Giovani e LavoroInternet per cercare lavoro, i Neet: quelli che non studiano e non lavorano, Il lavoro dei giovani in una società che cambia, come accedere al mercato del lavoro, come pensare al futuro dei figli, immaginare e preparare il proprio futuro: questi alcuni dei temi affrontati in “Giovani e Lavoro”, primo Quaderno del Rapporto Giovani. Il quaderno “Giovani e Lavoro” presenta sia i dati della indagine riguardanti il rapporto tra i giovani e il lavoro sia un approfondimento realizzato in un workshop tenuto presso l’Istituto Toniolo l’8 febbraio 2013. In coda al libro alcune schede, che hanno lo scopo di mostrare come i dati e le riflessioni contenute nel quaderno possano divenire strumento di dibattito e di dialogo nei gruppi di formazione e, soprattutto, nei gruppi giovanili. Il volume contiene interventi di Paola Bignardi, coordinatrice del Progetto Giovani dell’Istituto Toniolo, di Luigi Campiglio, Vincenzo Cesareo ed Elena Marta.

Scarica in versione pdf
Scarica in versione Epub


Quaderno N.2// Giovani, Scuola, Università

Giovani Scuola UniversitàI risultati del Rapporto Giovani 2013 riguardanti il rapporto tra le nuove generazioni, il loro percorso scolastico e universitario e il livello di fiducia nelle istituzioni formative sorprendono: nella sfiducia generale che i giovani nutrono verso tutte le istituzioni, la scuola e l’università si salvano. Richiesti di esprimere un voto da uno a dieci, proprio come nelle verifiche scolastiche, su un elenco che comprende il Parlamento e il Comune, la Chiesa e l’università, la scuola è l’unica a raggiungere la sufficienza. Alcune schede, in appendice, hanno lo scopo di stimolare la discussione di questi e altri dati sul mondo della formazione soprattutto nei gruppi giovanili e di offrire spunti di riflessione agli insegnanti. L’indagine è stata realizzata dall’Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori e l’elaborazione dei dati è stata eseguita dal Laboratorio di Statistica applicata dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Il volume, secondo Quaderno del Rapporto Giovani, contiene interventi di Paola Bignardi, coordinatrice del Progetto Giovani dell’Istituto Toniolo, Mario Giacomo Dutto, Michele Faldi, Claudio Giuliodori, Alessandro Rosina.

Scarica in versione pdf
Scarica in versione Epub


Quaderno N.3// Rapporto Giovani: in viaggio sul territorio

In viaggio sul territorioIl terzo Quaderno dal titolo Rapporto Giovani: in viaggio sul territorio accoglie il resoconto giornalistico di alcune presentazioni del Rapporto stesso svoltesi sul territorio nazionale. L’obiettivo è evidenziare una carrellata possibile di argomenti e di modalità differenti di approccio alla miniera di dati che emergono dall’indagine, in base alle esigenze e alla declinazione del tema nei diversi contesti locali. Le differenti tipologie di iniziative sono indicatrici delle molte opportunità e modalità applicative di una ricerca che, mentre favorisce la conoscenza dell’universo giovanile, costituisce uno strumento formativo per tutti coloro che hanno verso i giovani una responsabilità educativa: genitori, insegnanti, catechisti, animatori.

Scarica in versione pdf
Scarica in versione Epub


Quaderno N.4// L’impresa dei giovani in Italia e in Lombardia

StartupIl quarto Quaderno del Rapporto Giovani raccoglie i dati di un approfondimento quantitativo su un campione di 900 giovani under 30 sul tema “L’impresa dei giovani” e i risultati di un focus qualitativo su sei imprenditori della provincia di Monza e Brianza. La ricerca, condotta con il sostegno della Camera di Commercio di Monza e Brianza, ha evidenziato una forte propensione dei lombardi al lavoro autonomo: lavorare “in proprio” è una scelta e non solo una necessità dettata dalle difficoltà occupazionali del Paese. Lo confermano anche gli alti tassi di soddisfazione dei giovani lavoratori autonomi in relazione a differenti aspetti connessi alla qualità del lavoro. Il focus ha voluto esplorare il punto di vista dei protagonisti del “fare impresa”, per comprendere da vicino sia gli aspetti tecnici e organizzativi del mestiere di imprenditore, sia le dimensioni culturali, valoriali e simboliche che a esso danno senso.Dai contributi di Fabio Antoldi, Fabio Introini, Mauro Migliavacca, Cristina Pasqualini, Walter Passerini, Alessandro Rosina e Carlo Edoardo Valli emerge la voglia dei giovani italiani di mettersi in gioco con la propria voglia di fare e le proprie idee. Una voglia che deve essere sostenuta e incoraggiata, sia a livello nazionale sia locale, non solo come risposta alla crisi, ma come base per rilanciare un nuovo e solido modello di sviluppo.

Scarica in versione pdf
Scarica in versione Epub


Quaderno N.5// Chiedimi se sono felice…

I giovani italiani sono felici? Tanto o poco? Più o meno dei loro coetanei europei? Quanto contano gli altri, la famiglia, gli amici, il partner nel sentirsi più o meno felici? Il futuro dei nostri giovani è nero o rosa? A queste e a molte altre domande cerca di rispondere il quinto quaderno della collana del Rapporto Giovani.

I dati sul benessere soggettivo e sociale dei giovani italiani, tratti dal Rapporto Giovani 2014, sono qui sono riproposti, oltre che attraverso gli interventi di Claudio Bernardi, Paola Bignardi, Rita Bichi, Elena Marta e Alessandro Rosina, anche tramite i video che raccontano le storie di alcuni studenti della Cattolica, i siparietti teatrali a cura di RAMI (Percorsi teatrali in collaborazione con CIT-Centro di Iniziativa Teatrale Mario Apollonio dell’Università Cattolica) e un’inedita intervista al comico Franz, del duo Ale & Franz.

Scarica in versione pdf
Scarica in versione Epub


Quaderno N.6// Una generazione in panchina, da Neet a risorsa per il paese

“Una generazione in panchina, da Neet a risorsa per il paese” è il nuovo ebook realizzato dall’Istituto Toniolo, edito da Vita e Pensiero. E’ un nuovo punto di vista. Il volume raccoglie le versioni riviste ed estese dei contributi presentati al ‘Neeting’, il primo convegno nazionale sui Neet tenutosi  in Università Cattolica il 3 e 4 novembre scorsi. Si tratta del sesto quaderno del Rapporto Giovani, a cura di Sara Alfieri ed Emiliano Sironi. “Una generazione in panchina, da Neet a risorsa per il paese” è il nuovo ebook realizzato dall’Istituto Toniolo, edito da Vita e Pensiero. E’ un nuovo punto di vista. Il volume raccoglie le versioni riviste ed estese dei contributi presentati al ‘Neeting’, il primo convegno nazionale sui Neet tenutosi  in Università Cattolica il 3 e 4 novembre scorsi. Si tratta del sesto quaderno del Rapporto Giovani, a cura di Sara Alfieri ed Emiliano Sironi. E’ scaricabile gratuitamente quiqui (epub)


Quaderno N.7// Dio a modo loro. Giovani italiani e religioni

Fa parte dell’esperienza attuale dei giovani l’incontro con coetanei che provengono da paesi diversi e che professano religioni diverse dal Cristianesimo.
La scuola, le squadre di calcio, i contesti del tempo libero offrono di continuo occasioni numerose di incontro con la diversità culturale e religiosa. E questo non può non creare curiosità, interesse o diffidenza, ammirazione o rifiuto. La scuola, soprattutto, costituisce un ambito privilegiato di incontro, quello nel quale lo scambio non ha come elemento centrale l’identità religiosa, ma la relazione, l’amicizia, l’esperienza dello studio. Le nuove generazioni sono così più libere di quelle delle loro madri e padri di fronte al fatto religioso che diviene per ciascuno una dimensione con cui confrontarsi in modo più autentico, perché conosciuta e incontrata dentro un rapporto di amicizia e di condivisione di vita; a partire da lì, la differenza interroga, pone questioni, allarga l’orizzonte e fa pensare.

Se desideri ricevere news sui Quaderni Rapporto Giovani e altre novità registrati sul sito Vita e Pensiero.