La nuova ricerca promossa dall’Osservatorio Giovani dell’Istituto Toniolo ha per oggetto un tipo particolare di migrazione femminile: quella delle giovani donne, non più bambine ma allo stesso tempo non ancora adulte e autonome

Sono giovani migranti che partono dai loro Paesi grazie a programmi specifici o con “mezzi di fortuna”, con aspettative e progetti di vita che inevitabilmente si ridefiniscono e si rimodellano, venendo progressivamente a patti con le risorse che riescono ad attivare nel Paese di destinazione. 

Sono un target di donne di età compresa tra i 18 e i 25 anni, provenienti da Paesi in guerra o in condizioni di estrema povertà economica, che vedono nella migrazione la possibilità concreta di riscatto ed emancipazione sociale ed economica.

Le giovani donne, delle quali vogliamo raccogliere e conoscere le storie di vita, saranno selezionate all’interno delle diverse realtà accoglienti, a cui si sono rivolte nel nostro Paese. A tal fine, si procederà prioritariamente alla realizzazione di un censimento delle comunità/esperienze/realtà locali nelle diocesi italiane che accolgono giovani straniere di età compresa tra i 18 e i 25 anni, per periodi di tempo più o meno prolungati. La mappatura sarà realizzata attraverso un questionario online, rivolto in particolare a comunità di giovani in vita comune, singoli nuclei familiari, comunità di famiglie, comunità parrocchiali (tramite la messa a disposizione, da parte del parroco, di un appartamento o di locali annessi all’oratorio, ecc.), le comunità religiose, le comunità di accoglienza/case famiglia (con la presenza di operatori) ecc.

Potranno compilare il questionario anche tutte quelle realtà associative che non accolgono direttamente migranti ma organizzano, coinvolgendo altri soggetti (come quelli sopra già indicati) che direttamente e in diverse forme realizzano al loro interno l’accoglienza, nelle sue diverse forme concrete e operative. Con il questionario si raccoglieranno informazioni sulle realtà accoglienti, oltre eventualmente alla disponibilità ad essere contattati dai ricercatori per collaborare alla ricerca.

Il questionario per partecipare all’indagine.

Qui puoi trovare l’informativa sul trattamento dei dati personali.